Mutui prima casa cancellati per il Terremoto

Terremoto: 20 milioni da Intesa San Paolo per cancellazione mutui prima casa

terremoto mutui prima casa cancellatiDa una notizia appresa da Federconsumatori informa che la banca Intesa San Paolo ha stanziato un fondo da 20 milioni di euro per la cancellazione dei mutui nelle zone colpite dal sisma del centro Italia.

“Una buona notizia finalmente giunge per le famiglie colpite dal sisma: Intesa San Paolo ha deciso di stanziare un plafond di 20 milioni di euro per la cancellazione dei mutui residenziali nelle zone colpite dal sisma del centro Italia.

La cancellazione del mutuo riguarderà le prime case , qualora si tratti di immobili crollati o inagibili al 100%.”

Scrive Federconsumatori:

“I criteri di selezione tra coloro che presenteranno domanda faranno riferimento alla situazione dell’immobile danneggiato ed alle condizioni del mutuatario: in tal senso sarà preso in considerazione l’indicatore Isee, nonché eventuali parametri quali handicap o invalidità, età avanzata, presenza di figli minori o disabili” prosegue l’associazione dei consumatori.

“È possibile presentare domanda dal 26 giugno al 29 settembre 2017 presso 100 filiali del gruppo bancario di Intesa San Paolo. Tale operazione prevede la cancellazione del debito residuo comprensivo di quota capitale e interessi – si conclude infine -, anche di mora.

Questa sicuramente è una misura importante, che rappresenta un significativo segnale di sostegno concreto alle popolazioni colpite dal sisma, che ancora attendono di uscire dall’incubo che li ha travolti.

“Bisogna passare da una logica assistenzialistica a una logica di sistema, che punti sulla ricostruzione dei centri abitati e dell’intero tessuto sociale ed economico. In tal senso chiediamo a tutti gli istituti bancari che operano nel territorio di dimostrare il proprio impegno nel sostenere e favorire la ripresa in queste aree.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *